[ Biografia ]

Gabriele Albanesi (1947): inizia l’attività professionale nel campo della cronaca giornalistica di provincia; si applica in particolare alla critica d’arte, è curatore di numerose esposizioni di giovani pittori contemporanei in diverse città italiane.

Nel 1975 entra nel direttivo della Galleria di Porta Ticinese a Milano (con G.Rubino, G.Rovasino, M. Borgese), la cui attività è documentata nel contesto della Biennale di Venezia del 1976 (“L’ambiente come sociale” a cura di E.Crispolti) con video-installazioni, documentazioni e interventi.

Dal 1975 è responsabile dell’Ufficio Stampa dell’Amministrazione Provinciale di Pavia, per conto della quale cura la pubblicazione di riviste e periodici: è consulente, per lo stesso Ente, del settore Arti visive ( è curatore responsabile di un specifico settore nel contesto della rassegna di arti dello spettacolo “Si va per cominciare”); organizza manifestazioni di poesia, teatro e musica sperimentali, tra le quali:

1- “Teoria e pratica dell’apoesia” (1977), 5 serate di poesia visiva e sonora . Da questo momento entra in contatto con il gruppo di poeti che fanno capo alla rivista “Tam-Tam” (A.Spatola, G.Niccolai, C.Costa...), collaborando ed esponendo in numerose rassegne ;

2- "Rumore di fondo" (1978), in collaborazione con la Cramps-Record di Milano;3. Convegno “Un poetico politico”(1979), con A.Bonito Oliva, V.Fagone, A. Del Guercio. 4. “Vive” (1980), performance e interventi di W.Xerra.5.“Audiobox” (1981), per conto e in collaborazione con la Rai di Roma...

Espone in rassegne personali e collettive a partire dai primi anni ’70.

Nel 1978 è presente per la prima volta alla Galleria del Collegio Cairoli dell’Università di Pavia (“Produzionepropria: lo strumento, l’immagine”), doppia personale con L. Ferro.
Nel 1978 Rai 1 manda in onda il radiodramma “In altri termini” (programma “Fonosfera”, a cura di A.Adolgiso e P.Fava), di cui è autore.
Dal 1978 è insegnante nella scuola dell’obbligo; ha svolto per alcuni anni lezioni di educazione all’immagine presso la Civica scuola di arte visiva del Comune di Pavia; ha svolto attività di formazione in numerosi corsi d’aggiornamento in “Educazione all’immagine/ Educazione artistica”, per docenti di scuola Primaria e Secondaria; è autore di testi di Educazione all’immagine (“Lavorare per modalità”, ed. Antares, 1995; “L’ora di cinema/occasioni e strumenti per una didattica dell’immagine e della parola”, Regione Lombardia-Provincia di Pavia, 1996; manuali e libri di testo per la scuola dell’obbligo per conto di Elmedi/Paravia-Immedia Group di Milano); è stato consulente presso i Civici Musei di Pavia (ha curato rassegne di didattica museale, tra cui “Un’ora al Museo”, Mostre didattiche e percorsi di programmazione, Proposte per una sezione didattica del Museo) e per conto del Settore Istruzione del Comune di Pavia; ha svolto attività di consulenza nel 2008 presso la Sezione didattica della Galleria d’arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza.

Nel contesto di competenze artistico/educative, ha collaborato ai Progetti:

1. RETESTRESA (Strumenti per l’Efficacia della Scuola e l’Autovalutazione), CSA di Bergamo (“Il Maestro e l’allievo”: Workshop di esperienze per insegnanti dell’obbligo), a.s.2005/2006;
info: www.retestresa.it

2. In occasione della Mostra “Einstein, ingegnere dell’Universo” (Pavia, ottobre 2005/gennaio 2006, in collaborazione col Dipartimento di fisica dell’Università di Pavia, Gruppo di storia della fisica): “Spazio, tempo, movimento: come rappresentarli?”, per docenti di ogni ordine e grado, sul rapporto Arte e Scienza nella didattica;
info: www.universoeinstein.it

3. E’ membro del Comitato scientifico della mostra: ”Dalla terra al cielo/ il laboratorio di Galileo” (S.Genesio/Pavia, 2 marzo-24 maggio 2009), allestita dal Dipartimento di fisica dell’Università di Pavia; vi organizza il laboratorio “Con gli occhi di un bambino”, sul rapporto Arte/Scienza nella didattica dell’età evolutiva;
info: http://ppp.unipv.it/galileo

4. Nel contesto delle celebrazioni per i 650 anni di storia dell’Università di Pavia, è curatore, con Lidia Falomo e Eleonora Salvadori, della Mostra L’isolachenonc’è/Progetto per laboratori tra arte e scienza rivolto alle scuole del territorio, organizzata da Università di Pavia, Centro Educazione Media, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Pavia Musei (Pavia, 26 maggio-10 giugno 2011);

5. E’ curatore, con Lidia Falomo, della Mostra I colori e le forme del pensiero/Laboratori tra Scienza e Arte al Museo e a Scuola, organizzata dall’Università di Pavia/Dipartimento di Fisica, Sistema Museale d’Ateneo di Pavia, Direzione Didattica I Circolo di Pavia (Pavia, 9-16 febbraio 2013).

Recenti contributi sul rapporto Arte/Scienza:

Falomo Bernarduzzi, L., Albanesi, G. and Bevilacqua, F., 2012. Museum Heroes All: The Pavia Approach to School-Science Museum Interactions. Science & Education, ISSN: 0926-7220, doi: 10.1007/s11191-012-9541-x.

Falomo Bernarduzzi, L., Albanesi, G., The Neverland project, 9th ICHSSE 2012, Università di Flensburg, Germania (IX Conferenza Internazionale per la Storia della Scienza della Formazione); intervento e atti.
Info: http://www.uni-flensburg.de/physik/?5016;
sito della conferenza: http://ichsse.ipcd.de .

Albanesi,G., Immagini tra arte e scienza: compresenze e configurazioni, Università degli Studi si Pavia/Centro Interdipartimentale di Ricerca per la Didattica e la Storia delle Scienze, Atti del Convegno: Storia, Didattica, Scienze/Pavia 1975-2010, Università di Pavia, 7 maggio 2010, a cura di F.Bevilacqua-Patrizia Contardini, pp. 49-60.

Documentazione sull’attività didattica artistica:

M.Ferrari, M.Morandi, E.Platè, Lezioni di cose, lezioni di immagini-Studi di caso e percorsi di riflessione sulla scuola italiana tra XIX e XXI secolo, Edizioni junior, 2011 (pp.95-110: Percorso iconografico. Quando il bambino disegna, ovvero il cielo non è blu. Riflessioni a posteriori sul lavoro di Gabriele Albanesi e Cesare Lazzarini).

Università degli Studi di Pavia, Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di studi in filosofia: Una classe di Scuola Primaria disegna con il suo maestro: uno studio di caso, tesi di laurea di Margherita Bertani (rel. Prof. Monica Ferrari), anno accademico 2011/2012.

Università degli Studi di Pavia, Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di studi in filosofia: L’educazione del gusto estetico nella scuola elementare tra teoria e pratica, tesi di laurea di Elisa Zappella (rel. Prof. Monica Ferrari), anno accademico 2011/2012.


© Copyright 2017 Gabriele Albanesi. All rights reserved. Powered by AWM Solutions